Pubblicato in: Secondi piatti

Salmone al vapore nel boschetto di rucola

Anche oggi vogliamo proporvi un piatto a base di salmone, con un tipo di cottura più leggera, che non avevamo ancora utilizzato nelle nostre preparazioni. Il pesce in questione è già saporito di suo, quindi, anche con questa tecnica super salutare, risulta molto gustoso. Il nostro chef Attila si è dimostrato piuttosto vorace di questa pietanza e, sicuramente, ce lo richiederà presto.

Ingredienti

x 2 persone:

  • 2 filetti di salmone (noi abbiamo utilizzato quello congelato, ma sicuramente quello fresco sarà ancora più buono)
  • 2 rametti di timo fresco
  • Erba cipollina
  • Scorza di un limone non trattato
  • Sale
  • Pepe
  • Olio evo
  • Rucola

Procedimento

Cominciamo sistemando i filetti di salmone in una ciotola abbastanza capiente. Aggiungiamo l’erba cipollina e metà del timo che avremo, precedentemente, tritato insieme e facciamo aderire per bene al pesce. A questo punto irroriamo con un filo d’olio e qualche goccia di succo di limone e cospargiamo con del pepe macinato al momento. Copriamo il recipiente con della pellicola da cucina e lasciamo riposare in frigorifero per una decina di minuti.

20170329_110133.jpg

Mentre il salmone è in frigorifero, mettiamo sul fuoco una pentola abbastanza grande, contenente acqua, un cucchiaio di sale grosso, il rametto di timo avanzato e le scorzette di limone.

“Il livello dell’acqua nella pentola deve essere circa metà, non deve superare la vaporiera che verrà posta al di sopra per la cottura del pesce”.

20170329_111126.jpg

Una volta portata l’acqua ad ebollizione, adagiamo il salmone in uno scomparto della vaporiera , che chiuderemo poi con l’apposito coperchio. I tempi di cottura sono veramente brevi, massimo 9/10 minuti, in modo che il pesce non diventi troppo asciutto. Dopo 4/5 minuti ricordatevi di girare il salmone così che sia cotto in modo omogeneo.

20170329_115005.jpg

Non ci resta che curare la presentazione: noi abbiamo condito alcune foglie di rucola con sale, olio e pepe, che andranno poi a formare il letto dove adageremo i filetti di salmone pronti, ai quali aggiungeremo solamente un pizzico di sale d un filo d’olio a crudo.

20170329_120250_richtonehdr.jpg

I consigli dello Chef Attila

“Cari lettori del mio blog, è un po’ che non ci si vede!!!! Quale modo migliore per ritrovarci, se non con un bel filetto di salmone?! SLURP!

Con l’arrivo delle belle giornate, comincio anche io a pensare alla prova costume ed ho, quindi, deciso di mettermi a dieta, almeno per qualche settimana! La cottura al vapore è molto adatta a questo regime alimentare ed il salmone si presta benissimo, perché grazie ad i suoi grassi naturali rimane saporito e morbido senza dover aggiungere grandi quantità di condimento.

Ora vi saluto e vado a farmi una bella passeggiata serale nel giardino. Ricordatevi: la dieta va bene, ma se sana ed accompagnata ad attività fisica”.

Buon appetito