Salatini impossibili da sbagliare

La ricetta di questi salatini è veramente facile e veloce, soprattutto se come noi userete una pasta sfoglia già pronta. C’è da dire che ormai se ne trovano di buonissime di diverse marche, molto conosciute e non.

Il nome del post deriva da un episodio che risale all’inizio della mia storia con Giorgio. Questi salatini li facevo già da un po’ di anni a casa e, quando lui mi ha proposto di prepararli una sera gli ho detto “Tranquillo, sono impossibili da sbagliare!”. Risultato:in cottura si sono aperti ed il formaggio è schizzato ovunque nel forno. A quanto pare proprio impossibili da sbagliare non sono, ma cercheremo di spiegarvi gli errori da evitare per far sì che non si ripeta quello che è successo a noi.

Ingredienti

X 25 salatini

  • 1 rotolo di pasta sfoglia
  • 4 wurstel medi di maiale
  • 4 fette sottili di formaggio tipo edamer

Procedimento

Iniziamo accendendo subito il forno a 180 gradi così si riscalderà nel tempo in cui prepareremo i salatini. Apriamo il rotolo di pasta sfoglia e mettiamolo, insieme alla carta forno, su un tegame; dividiamo la pasta in 25 parti e, nel frattempo, facciamo la stessa cosa con i wurstel ed il formaggio per poi formare i nostri salatini. Noi usiamo dei wurstel di maiale solo per una questione di gusti, ma si possono tranquillamente utilizzare anche quelli di pollo.

Per crearli non usiamo alcuna tecnica particolare, non facciamo cornetti o cose simili, semplicemente appallottoliamo la pasta su stessa in modo da chiudere completamente il ripieno.

Quando avremo finito di comporli possiamo infornarli a 180 gradi per 15 minuti circa e, se ci sarà bisogno, possiamo terminare la cottura con un minuto di grill.

Il tempo di cottura può variare in base al tipo di forno; l’importante è sfornarli quando saranno ben dorati. Lasciamoli riposare qualche istante e, quando saranno tiepidi, possiamo cominciare a gustarli.

I consigli dello Chef Attila

 “Il problema che hanno avuto qualche tempo fa i miei padroni è stato un errore di valutazione nel chiudere i salatini: invece di seguire il procedimento spiegato qui sopra, li avevano tagliati alle estremità, lasciandoli in parte aperti ed il formaggio, sciogliendosi, era fuoriuscito. L’importante, quindi, è sigillare per bene il ripieno.

Mi raccomando, per gustare al meglio i salatini mangiateli tiepidi così il loro sapore verrà esaltato naturalmente.

Buon appetito! “

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...